Psicologia

Jonh Bowlby (1907 - 1990)



L'etologia studia i comportamenti
di una specie nel prorio ambiente naturale Fonte

All'inizio degli anni '70 si impone la corrente etologica, secondo la quale, tra l'individuo e l'ambiente si crea un rapporto di interdipendenza. Con Bowlby, l'etologia, cioè lo studio del comportamento di una specie nel proprio ambiente naturale, porta la psicologia dello sviluppo a passare da un modello di lettura centrato sull'individuo ad una concezione aperta, interattiva, tra il soggetto ed i suoi contesti di vita.

Continua a leggere l'articolo

di Michele Cucuzzella

Jerome Seymour Bruner



Jerome Seymour Bruner Fonte

Bruner, psicologo americano (1915-2016), fornisce un importante contributo allo sviluppo del cognitivismo. Nel 1952 dà vita al progetto cognizione. Nel '56 viene in Europa e conosce Piaget. Viene anche a conoscenza di Vygotskij. Nel '60 istituisce il Centro di Studi Cognitivi, sancendo definitivamente l'affermazione scientifica del cognitivismo rispetto al comportamentismo allora predominante. La crisi dello Sputnik (causata dal lancio da parte dei russi, nel 1957, del satellite Sputnik nello spazio, al quale segue una corsa allo spazio tra USA e URSS) porta la società americana a riflettere sulla funzionalità del sistema scolastico statunitense, ancora fondato sul modello attivista di Dewey.

Continua a leggere l'articolo

di Michele Cucuzzella

ANNA FREUD

FONDATRICE DELLA PSICOANALISI INFANTILE

Secondo Anna Freud, la psicoanalisi deve occuparsi dell'individuo e del modo in cui egli si relaziona con la realtà del mondo esterno da una parte, e con i conflitti interni e dall'altra parte. Il fine è di eliminare i disturbi dell'Io.

Continua a leggere l'articolo

di Michele Cucuzzella

I MECCANISMI DI DIFESA

di Anna Freud

In questo articolo vi parlerò dei meccanismi di difesa individuati da Anna Freud nel suo libro "L'Io e i meccanismi di difesa" del 1936.

L'opera di Anna Freud "L'Io e meccanismi di difesa" del 1936 è la base teorica della sua terapia rivolta ai bambini. In quest'opera, individua alcuni meccanismi:

rimozione e regressione, che sono stati già individuati dal padre; formazione reattiva, ovvero un affetto positivo che diventa negativo e viceversa. Ad esempio, l'odio diventa amore;

Continua a leggere l'articolo

di Michele Cucuzzella

ANNA FREUD

e i meccanismi di difesa dell'io

Anna Freud, nata nel 1895 e morta nel 1982, è una  psicanalista austriaca naturalizzata britannica.   Figlia di Sigmund Freud, è nota soprattutto per  aver studiato i meccanismi di difesa dell'Io già   intuiti dal padre. Si tratta dei meccanismi che  l'Io mette in atto per difendersi dall'angoscia.

Continua a leggere l'articolo

di Michele Cucuzzella


Teoria delle relazioni oggettuali

Secondo questa teoria, il modo in cui le persone si relazionano con gli altri e con le situazioni da adulti si plasma attraverso le esperienze familiari vissute nell'infanzia. Per esempio, un adulto che ha vissuto l'abbandono o l'abuso da bambino, si aspetterà lo stesso comportamento dalle persone attorno a lui. Le immagini di persone ed eventi si trasformano in oggetti nell'inconscio che il Sé trasporta fino all'età adulta. Tali oggetti vengono utilizzati dall'inconscio per prevedere il comportamento delle persone.

Continua a leggere l'articolo

Melanie Klein


La vita

Melanie Klein nacque a Vienna nel 1882, quando la città era parte dell'Impero Austro-Ungarico. Anche se conosciuta come Klein, in realtà questo era il cognome del marito. Il suo cognome era Reizes. Morì a Londra nel 1960, all'età di 78 anni.

Nata da famiglia ebraica, trascorse i suoi primi anni a Vienna. Suo padre era un dottore, ed anche lei avrebbe desiderato studiare medicina, senonché dovette cambiare programma a causa del precipitare della situazione economica della sua famiglia.

Continua a leggere l'articolo